[ e-privacy XXIV — GDPR vs. Tecnologie Emergenti
"I popoli non dovrebbero temere i propri governi: sono i governi che dovrebbero temere i propri popoli."
V (da John Basil Barnhill)

Gli organizzatori

Marco Calamari (Progetto Winston Smith)

Marco Calamari. Ingegnere, classe 1955, talvolta noto come Cassandra, a 18 anni dovette decidere se comprarsi una macchina usata od un pc. Scelse il pc e da allora non si e' ancora completamente ripreso. Lavora come archeologo di software legacy in una grande multinazionale, ma e' appassionato di privacy e crittografia in Rete, dove collabora a progetti di software libero come Freenet, Mixmaster, Mixminion, Tor & GlobaLaks.

E' il fondatore del Progetto Winston Smith e tra i fondatori dell'associazione Hermes Centro Studi Trasparenza e Diritti Umani Digitali.
Dal 2002 organizza il convegno "e-privacy" dedicato alla privacy in Rete e fuori, ed e' editorialista di "Punto Informatico" dove pubblica la rubrica settimanale "Cassandra Crossing".

Ad e-privacy XXIV presenta
Tecnologia, business ed etica degli Oggetti Intelligenti alle 09:30 di Sabato.

Partecipa alla Tavola Rotonda Cryptovalute e Blockchain alla luce della privacy alle 11:45 di Sabato con Diego Giorio, Giovambattista Vieri, Carlo Von Lynx, Riccardo Coluccini (Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights) e Corrado Giustozzi moderata da Rebecca Berto.

Modera la Tavola Rotonda AI vs GDPR: chi ci protegge dai protettori? alle 12:00 di Venerdì con Manuela Vacca , Alessandro Guarino, Flavio Del Soldato e Giovanni Battista Gallus.

Emmanuele Somma (Progetto Winston Smith)

Emmanuele Somma è prestato da anni al Progetto Winston Smith, collabora con il Centro Hermes per la Trasparenza e i Diritti Umani Digitali. È giornalista pubblicista, ha fondato Linux Magazine e diretto "LOGIN, saving the Internet wealth".

I relatori

Claudio Agosti

Claudio Agosti è un autodidatta esperto di privacy informatica, con un background nella sicurezza, attivismo e sviluppo software. Attivo nell'hacking al 1998 ha trovato nella difesa dei diritti umani in rete la sua passione. Negli ultimi 2 anni ha creato un gruppo attorno ad il progetto open source https://tracking.exposed che vuole fornire tecnologie a gruppi di ricerca e di attivismo digitale, che si contrappongono alla profilazione di massa, ed ai monopolisti dei dati.

Ad e-privacy XXIV presenta
Più di un anno di proteste possono anche far scappare Google alle 10:15 di Sabato.

Partecipa alla Tavola Rotonda Dati personali e beni comuni digitali alle 17:25 di Venerdì con Marco Ciurcina, Adriana Augenti e Claudio Agosti moderata da Laura Carrer.

Gennaro Maria Amoruso

Gennaro Maria Amoruso è avvocato in Roma. Responsabile per la Protezione Dati presso l'Azienda Sanitaria Locale di Viterbo e presso l'Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata di Roma. È Avvocato patrocinante in Cassazione e presso le Magistrature Superiori, esperto in diritto delle nuove tecnologie e della privacy. Vanta una lunga esperienza come docente e formatore. E' Valutatore privacy ai sensi della norma UNI 11697:2017 e Auditor Data Protection per lo schema ISDP©10003:2015.

Ad e-privacy XXIV presenta
Ricerca scientifica, dato genetico e tecnologie alle 15:35 di Venerdì con Gennaro Maria Amoruso.

Stefano Aterno

Professore a contratto presso l'Università degli Studi di Foggia - Facoltà di Giurisprudenza, Cassazionista, svolge la professione di avvocato e consulente da più di 20 anni prevalentemente nel settore del diritto delle nuove tecnologie. E’ docente presso diversi Master in aclune delle più prestigiose Università italiane. Certificato Lead auditor ISO 27001 (certificazione internazionale sulla sicurezza dei dati e delle informazioni). Ha acquisito in quasi 20 anni di esperienza una elevata professionalità in tema di diritto alla riservatezza dei dati personali, diritto delle nuove tecnologie, reati informatici nonché acquisizione e intercettazione degli elementi di prova digitali. Ha pubblicato diversi libri e numerosi articoli scientifici in tema di criminalità informatica, indagini informatiche e privacy; per un elenco non esaustivo dei titoli e delle opere si consiglia di consultare il sito web www.studioaterno.it o cercare in rete. E’ consulente privacy di importanti enti e organismi pubblici e di aziende private e multinazionali. Da alcuni mesi svolge per alcuni di essi le funzioni di Data protection officer

Ad e-privacy XXIV presenta
GDPR, Intelligenza artificiale e IOT: un approccio Ethics by design alle 10:15 di Venerdì.

Adriana Augenti

Adriana Augenti è avvocato in Bari, segretario della Commissione Informatica del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Bari nonché Responsabile per la Protezione Dati del ridetto Ordine. E' segretario del Centro Studi Informatica Giuridica di Bari e Vice Presidente del Centro Studi Processo Telematico. Si occupa da anni di diritto delle nuove teconologie, è docente in corsi e seminari nelle materie di sua competenza presso strutture pubbliche e private, direttore scientifico di corsi di formazione per privacy officer e autrice di articoli di settore. Come professionista si sta occupando dell'adeguamento alla nuova normativa sulla tutela dei dati personali della propria clientela, tra cui oltre a PMI annovera anche PA e imprese medio/grandi.

Ad e-privacy XXIV presenta
Ricerca scientifica, dato genetico e tecnologie alle 15:35 di Venerdì con Gennaro Maria Amoruso.

Partecipa alla Tavola Rotonda Dati personali e beni comuni digitali alle 17:25 di Venerdì con Marco Ciurcina, Adriana Augenti e Claudio Agosti moderata da Laura Carrer.

Winston Smith

Ad e-privacy XXIV presenta
Presentazione BBA 2019 alle 14:10 di Venerdì.

Rebecca Berto

Rebecca Berto è consulente legale del'ECC -NET Italia, progetto finanziato anche dalla Commissione Europea. Ha mosso i primi passi lavorativi in ambito legale in uno studio legale della Corte d'Appello di Trento. Poi gli eventi l'hanno portata prima a lavorare per un'azienda a partecipazione pubblica e poi all'ECC. Ha continuato a studiare specializzadosi in Risoluzione internazionale delle dispute commerciali, in altre parole arbitrati internazionli e dispute internazionali relativi ad investimenti: per questo motivo procedure come quelle previste dal WTO o ICSID sono perfettamente conosciute. Se volete chiederle dell'Energy Charter Treaty ve ne parlerà per ore! Nata a Celle, in Germania, vive e lavora in Trentino Alto Adige. Pensa in italiano ed in tedesco, parla e pensa anche in inglese... ogni tanto dice qualche frase in russo, lingua che cerca di studiare di più. Ha iniziato per lavoro a dover fornire informazioni ed assistenza legale in materia di criptovalute: è stato il punto di partenza per approfondire sempre di più blockchain le tecnologie distribuite, seguirne i dibattiti in merito e ad approfondire i relativi aspetti giuridici.

Modera la Tavola Rotonda Cryptovalute e Blockchain alla luce della privacy alle 11:45 di Sabato con Diego Giorio, Giovambattista Vieri, Marco Calamari, Carlo Von Lynx, Riccardo Coluccini (Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights) e Corrado Giustozzi.

Carlo Blengino

Carlo Blengino svolge la professione esclusivamente nel settore penale, con specializzazione in proprietà intellettuale, diritto dell'informatica, delle nuove tecnologie e tutela della riservatezza e dei dati personali. E' fellow del Nexa Center for Internet & Society del Politecnico di Torino, cura un blog personale sul quotidiano on-line ilPOST.it ed ha pubblicato lavori con Giappichelli, UTET Giuridica, Egea ed Aracne.

Ad e-privacy XXIV presenta
Algoritmi giudiziari e bias cognitivi alle 10:30 di Sabato con Monica Senor.

Giuseppe Busia (Segretario Generale Garante Privacy)

Giuseppe Busia (1969), ha iniziato a lavorare presso il Garante fin dalla sua istituzione ed ha assunto l'incarico di Segretario generale dal luglio 2012.

Avvocato, ha fra l'altro conseguito il Dottorato di ricerca in Teoria dello Stato e istituzioni politiche comparate presso l'Università di Roma "La Sapienza"; il Dottorato di ricerca in Diritto dell'economia presso l'Università degli Studi di Foggia; il Diploma di primo e di secondo livello della Faculté Internationale de Droit Comparé di Strasburgo, nonché il Diploma dell'Académie Internationale de Droit Constitutionnel di Tunisi, oltre ad aver svolto corsi di master e perfezionamento presso la New York University (New York- USA), la Scuola di scienza e tecnica della legislazione (ISLE) di Roma, la LUISS Business School di Roma, l'Universitad Católica Argentina (Buenos Aires).

Dal 2008 al 2012 è stato Segretario generale dell'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.

Dal 2006 al 2008 ha ricoperto l'incarico di Direttore della Conferenza Stato–Regioni nonché di Segretario della Conferenza Unificata Stato, Regioni e Autonomie locali presso la Presidenza del Consiglio dei ministri.

Nel 2006 è stato inoltre vice capo di Gabinetto del Ministero dei beni culturali.

Dal 1998 al 2005 ha fatto parte dell'Autorità di Controllo Comune istituita dalla Convenzione Europol, di cui è stato vice presidente del Comitato di Appello, nonché del'Autorità di Controllo Comune prevista dalla Convenzione sull'uso dell'informatica nel settore doganale, del quale è stato anche vicepresidente.

Ha svolto e svolge attività di docenza in diverse università italiane ed è autore di numerose pubblicazioni a carattere scientifico.

Ad e-privacy XXIV presenta
GDPR vs. Tecnologie Emergenti alle 10:00 di Venerdì.

Fabio Carletti (lejot opensource tecnology)

Fabio Carletti aka Ryuw è un White Hat (Hacker) italiano.Noto ai più per questioni legate alla Sicurezza Informatica ha ottenuto importanti apprezzamenti in attività investigative per conto di Carabinieri e Polizia di Stato. Consulente di studi legali, studi commercialisti e aziende oltre alla Sicurezza Informatica si occupa anche di Digital Forensics come perito di parte.

Ad e-privacy XXIV presenta
IoT in-sicurezza dei dati raccolti alle 15:15 di Venerdì.

Laura Carrer (Transparency International Italia)

A Transparency Italia, Laura Carrer si occupa di assistenza ai whistleblower che segnalano anonimamente casi di corruzione sul posto di lavoro ed è responsabile di FOIA4journalists, attività di supporto per i giornalisti nell'accesso alle fonti. In Hermes Center si occupa invece di sviluppo e promozione del progetto GlobaLeaks, piattaforma open source sicura e anonima che aiuta i whistleblower a rompere il silenzio.

Ad e-privacy XXIV presenta
Dove finisce la privacy nelle istanze FOIA? alle 16:05 di Venerdì con Luca Rinaldi e Riccardo Coluccini.

Modera la Tavola Rotonda Dati personali e beni comuni digitali alle 17:25 di Venerdì con Marco Ciurcina, Adriana Augenti e Claudio Agosti.

Marco Ciurcina (StudioLegale.it)

Avvocato in Torino, opera nel campo del diritto commerciale e contrattuale, diritto dell'Information Technology, diritto d'autore, brevetti e marchi, in particolare con focus su software libero, contenuti e dati aperti. Docente in "Diritto ed etica della comunicazione" presso la facoltà di Ingegneria dell'Informazione del Politecnico di Torino. Attivamente impegnato per la promozione del software libero e delle libertà digitali.

Ad e-privacy XXIV presenta
Dati personali e beni comuni digitali alle 14:15 di Venerdì.


Partecipa alla Tavola Rotonda Dati personali e beni comuni digitali alle 17:25 di Venerdì con Marco Ciurcina, Adriana Augenti e Claudio Agosti moderata da Laura Carrer.

Riccardo Coluccini (Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights)

Riccardo Coluccini ha conseguito la laurea Magistrale in Ingegneria Meccatronica presso il Politecnico di Torino e ora lavora come giornalista freelance — scrivendo principalmente su Motherboard Italia — e si occupa della difesa dei diritti digitali. È membro del Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights e attualmente gestisce un progetto che utilizza le leggi sulla trasparenza per monitorare le tecnologie di sorveglianza impiegate dal governo italiano.

Ad e-privacy XXIV presenta
Dove finisce la privacy nelle istanze FOIA? alle 16:05 di Venerdì con Luca Rinaldi e Riccardo Coluccini.

Flavio Del Soldato (Matris lingua - I Want My Language Back.)

Antagonista. Radicale. Avvocato.

Pochi giorni fa ho riaperto un libro regalatomi dai miei amici al tempo del Liceo (Tasso di Roma). Una storia semplice di Leonardo Sciascia. E vi si può leggere:

Il magistrato scoppiò a ridere. «L'italiano: ero piuttosto debole in italiano. Ma, come vede, non è poi stato un gran guaio: sono qui, procuratore della Repubblica...». «L'italiano non è l'italiano: è il ragionare» disse il professore. «Con meno italiano, lei sarebbe forse ancora più in alto».

Voglio vedere quanto, essi, sono in alto.

Partecipa alla Tavola Rotonda AI vs GDPR: chi ci protegge dai protettori? alle 12:00 di Venerdì con Manuela Vacca , Alessandro Guarino, Flavio Del Soldato e Giovanni Battista Gallus moderata da Marco Calamari.

Alessandro Del Ninno (Studio legale Tonucci & Partners)

Alessandro del Ninno, avvocato e professore universitario, è uno dei riconosciuti esperti italiani in materia di ICT e data protection. Autore di oltre 100 pubblicazioni, tra articoli, saggi, libri e monografie giuridiche dedicate alle materie dell’ICT, data protection e diritto d’autore. Ad oggi è stato invitato come relatore a circa 150 conferenze organizzate sia a livello nazionale che internazionale dalle principali istituzioni italiane e straniere.

Ad e-privacy XXIV presenta
Le Linee guida WP 251 sul processo decisionale automatizzato relativo alle persone fisiche e sulla profilazione ai fini del regolamento 2016/679: quali tutele pratiche? alle 16:55 di Venerdì.

Edoardo Ferri (Studio Tecnico Ferri & Costantino)

Consulente Tecnico in materia di Informatica Forense e Sicurezza, esercita la libera professione come Perito Informatico. Consulente Tecnico del Giudice presso il Tribunale di Pavia. Fondatore dello Studio Tecnico Ferri & Costantino. Senior Partner del BiSLab – Bicocca Security Lab, laboratorio interdipartimentale in materia di sicurezza informatica della facoltà di Giurisprudenza e di Informatica dell’Università Bicocca.

Ad e-privacy XXIV presenta
La psicanalisi di un chatbot alle 10:00 di Sabato.

Carlotta Frasca (Privacy Academy)

Carlotta Frasca. Dottoressa Magistrale in Relazioni Internazionali

Ad e-privacy XXIV presenta
Social Scoring. Dalla Cina all'Italia: come fronteggiare il trattamento dei dati di profilazione. La DPIA nel GDPR alle 14:55 di Venerdì con Emanuela Micillo e Carlotta Frasca.

Renato Gabriele (Oohmm)

Renato Gabriele si è occupato di ICT e reti di computer dagli anni '90, per imprese e per pubbliche amministrazioni. Partecipa al progetto dadaista di Gilda35, sperimentando le dinamiche e le influenze sui Big Data dei social network. È stato membro dell'IBM WW Mid-Market Advisory Council e del comitato direttivo di IASA (International Association of System Architects). Fa parte di Bigdata42, spazio nato per usare i Big data su political bots e altri. È fondatore di Oohmm (Observatory of Online Harassment and Media Manipulation), osservatorio online sugli abusi e sulla manipolazione dei media e dei social.

Ad e-privacy XXIV presenta
Le vite (social) degli altri. Un'analisi sui dati propri che svela quelli altrui alle 11:00 di Venerdì con Renato Gabriele e Giulia Seno.
"Operazione antiboting": come prendere coscienza dei dati sporchi di bot e troll? alle 14:35 di Venerdì con Giulia Seno e Manuela Vacca .

Giovanni Battista Gallus (Circolo dei Giuristi Telematici - Nexa Center)

Diritto d’autore, diritto penale, tutela della privacy e diritto dell’informatica e delle nuove tecnologie sono le sue principali materie di competenza. Dopo la laurea cum laude in giurisprudenza in Italia si trasferisce in Gran Bretagna per il Master of Laws in Maritime Law e Information Technology Law alla University College London – UCL.. In seguito consegue il titolo di dottore di ricerca. Nel 2009 ottiene lo European Certificate on Cybercrime and Electronic Evidence (ECCE). È ISO 27001:2005 Certified Lead Auditor (Information Security Management System).Iscritto all’Albo degli Avvocati dal 1996, Cassazionista dal 2009, Data Protection officer per diversi enti, collabora con la cattedra di Informatica Giuridica dell’Università di Milano ed è docente al Corso di Perfezionamento in Criminalità informatica e prova digitale. Fellow del Nexa Center on Internet e Society e del Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights. Autore di diverse pubblicazioni sui temi citati e relatore nei principali convegni nazionali e internazionali, affianca alla professione attività di formazione, in particolare nel campo del diritto d’autore, del Free software – Open Source, della tutela della privacy, della sicurezza informatica e della digital forensics. Past Presidente del Circolo dei Giuristi Telematici, fondato nel 1998, primo esempio italiano di associazione giuridica telematica, è componente della Commissione Privacy del Consiglio Nazionale Forense.

Ad e-privacy XXIV presenta
Più DPO per tutti: il Data protection officer tra mito e realtà alle 10:45 di Venerdì.

Partecipa alla Tavola Rotonda AI vs GDPR: chi ci protegge dai protettori? alle 12:00 di Venerdì con Manuela Vacca , Alessandro Guarino, Flavio Del Soldato e Giovanni Battista Gallus moderata da Marco Calamari.

Diego Giorio (SEPEL Editrice / Comune di Villanova Canavese)

Dopo gli studi in elettrotecnica ed ingegneria meccanica, ho lavorato nella Ricerca&Sviluppo di un’azienda elettronica, in seguito mi sono trasferito negli USA per occuparmi di technical marketing e successivamente di WEB marketing. Dopo qualche altra esperienza nell'industria, ho vinto un concorso in un Comune ed ho continuato ad interessarmi dell’informatizzazione, particolarmente applicata alla PA, affiancando quindi agli aspetti tecnici i problemi giuridici. Dal 2009 collaboro con la rivista Lo Stato Civile Italiano, ed. SEPEL, con la quale ho pubblicato svariati articoli in materia di informatizzazione ed in materie demografiche. Membro del Centro Studi Informatica Giuridica Torino Ivrea (http://www.csigivreatorino.it), e di Federprivacy (http://www.federprivacy.it/), seguo le problematiche relative alla privacy, naturalmente con particolare riferimento alla Pubblica Amministrazione.

Ad e-privacy XXIV presenta
La sicurezza delle informazioni nella società postindustriale alle 11:00 di Sabato.

Partecipa alla Tavola Rotonda Cryptovalute e Blockchain alla luce della privacy alle 11:45 di Sabato con Diego Giorio, Giovambattista Vieri, Marco Calamari, Carlo Von Lynx, Riccardo Coluccini (Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights) e Corrado Giustozzi moderata da Rebecca Berto.

Corrado Giustozzi

Consulente, docente e divulgatore sui temi della cybersecurity dei quali si occupa da oltre trent’anni. Dal 2010 è componente del Permanent Stakeholders' Group dell'Agenzia dell'Unione Europea per la Sicurezza delle Reti e delle Informazioni (ENISA), e dal 2015 esperto di sicurezza cibernetica presso l'Agenzia per l'Italia Digitale per lo sviluppo del CERT della Pubblica Amministrazione. Componente del Consiglio direttivo di Clusit, membro di varie associazioni scientifiche e tecniche, componente di molteplici comitati scientifici, docente presso varie Università sui temi della cybersecurity e della criminalità informatica, collabora da molti anni con le forze dell'ordine nel contrasto al cybercrime ed al cyberterrorismo. Parallelamente svolge da sempre un’intensa attività di divulgazione culturale della materia, tenendo frequentemente conferenze e seminari specialistici. Ha al suo attivo oltre mille articoli e quattro libri.

Ad e-privacy XXIV presenta
La sicurezza delle informazioni nella società postindustriale alle 11:00 di Sabato.


Partecipa alla Tavola Rotonda Cryptovalute e Blockchain alla luce della privacy alle 11:45 di Sabato con Diego Giorio, Giovambattista Vieri, Marco Calamari, Carlo Von Lynx, Riccardo Coluccini (Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights) e Corrado Giustozzi moderata da Rebecca Berto.

Monica Gobbato (Privacy Academy)

Avvocato Monica Gobbato è Data Protection Officer e responsabile di Corsi Specialistici per DPO. Docente a contratto per l'Università Ca' Foscari, è autrice di diverse monografie in tema di Privacy e diritto dell'informatica. Ha scritto per StartupItalia, Doctor33, Ninjamarketing. Si occupa di Protezione Dati Personali dal 1997.

Ad e-privacy XXIV presenta
Social Scoring. Dalla Cina all'Italia: come fronteggiare il trattamento dei dati di profilazione. La DPIA nel GDPR alle 14:55 di Venerdì con Emanuela Micillo e Carlotta Frasca.

Alessandro Guarino

Consulente in materia di sicurezza delle informazioni, cyber security e protezione dei dati. Responsabile per la Protezione dei Dati per Enti e Pubbliche Amministrazioni. Specialista in informatica forense e consulente tecnico di parte e di ufficio. Come ricercatore indipendente, ha avuto l'opportunità di presentare il suo lavoro tra l'altro a CyCon 2013 (5th NATO CCD COE Conference on Cyber Conflict), ISSE (Information Security Solutions Europe) e in vari workshop in Europa e Asia. Attivo nelle organizzazioni europee per la standardizzazione (CEN-CENELEC ed ETSI), ha in particolare contribuito allo sviluppo delle norme ISO sulle investigazioni digitali. Attualmente chair del gruppo CEN-CENELEC su privacy e data protection e membro del gruppo di ricerca NATO IST 152 sugli agenti autonomi.

Partecipa alla Tavola Rotonda AI vs GDPR: chi ci protegge dai protettori? alle 12:00 di Venerdì con Manuela Vacca , Alessandro Guarino, Flavio Del Soldato e Giovanni Battista Gallus moderata da Marco Calamari.

Flavia Marzano (Assessora Roma Semplice)

(Savona 1954), diplomata a Roma, laureata a Pisa in Scienze dell'Informazione. Da più di 25 anni opera per l'innovazione della Pubblica Amministrazione. Docente in Tecnologie per la pubblica amministrazione presso università di Bologna, Torino, Roma Sapienza e Link Campus University dove ha ideato e dirige il Master Smart Public Administration. L’attività degli ultimi dieci anni si è svolta principalmente nei seguenti ambiti: Open Government, Smart City, Agenda Digitale, Trasparenza, Partecipazione, Open Source, Open data, Cittadinanza attiva, Divario digitale e di genere. Social network manager, esperta di comunità virtuali, fondatrice e Presidente (dimissionaria a seguito dell’incarico di assessora) di Stati Generali dell'Innovazione, ideatrice e animatrice della rete WISTER (Women for Intelligent and Smart Territories). Si occuperà di rendere più semplice, inclusiva e innovativa la nostra città favorendo la partecipazione e la cittadinanza attiva.

Emanuela Micillo (Privacy Academy)

Emanuela Micillo, Avvocato Penalista in Roma e Data Protection Specialist.

Ad e-privacy XXIV presenta
Social Scoring. Dalla Cina all'Italia: come fronteggiare il trattamento dei dati di profilazione. La DPIA nel GDPR alle 14:55 di Venerdì con Emanuela Micillo e Carlotta Frasca.

Edoardo Prandin (Bicocca Security Lab)

Dottore in giurisprudenza presso l'università degli studi di Milano Bicocca, si laurea in informatica giuridica con un lavoro di tesi in materia di metodologie di valutazioni d’impatto e ruolo del responsabile per la protezione dei dati personali nel regolamento (EU) 679/2016. È membro del Bicocca Security Lab (conosciuto anche come BiSLab), un laboratorio interdipartimentale, che raccoglie l'esperienza nel campo della sicurezza informatica del Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione e del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Milano-Bicocca. Nel laboratorio ha potuto sviluppare competenze trasversali, svolgendo un ruolo attivo di ricerca sulle implicazioni giuridiche dell’innovazione digitale e supportando le attività di divulgazione e formazione, partecipando all’organizzazione di eventi come Meet Me Tonight e di convegni, anche come relatore. Dopo la laurea ha intrapreso la strada della consulenza legale, inizialmente occupandosi degli adeguamenti alla normativa in materia di protezione dei dati personali delle farmacie. Attualmente svolge un tirocinio formativo presso la società di consulenza AGM Solutions, proseguendo nell’attività di consulenza legale. Nello specifico per quanto riguarda gli adeguamenti alla normativa in ambito privacy in un panorama più ampio ed eterogeneo, curando gli aspetti non solo legali ma anche tecnico informatici dell’adeguamento alla normativa. Supporta attivamente il team di ricerca e sviluppo della società nei progetti di applicazione della tecnologia blockchain e di distributed ledger technology. Si dedica nel tempo libero alla promozione del pensiero critico e alla divulgazione scientifica nell’Associazione Culturale Albatros, nella quale ricopre la carica di consigliere direttivo.

Ad e-privacy XXIV presenta
Sono finiti i biscotti – Device fingerprinting e tracciamento dell’utente senza l’utilizzo dei cookie ai tempi del GDPR alle 9:45 di Sabato.

Luca Rinaldi

Luca Rinaldi è giornalista Corriere della Sera/IRPI

Ad e-privacy XXIV presenta
Dove finisce la privacy nelle istanze FOIA? alle 16:05 di Venerdì con Luca Rinaldi e Riccardo Coluccini.

Giulia Seno (Giornalista)

Giulia Seno è giornalista d'ANSA. Ha cominciato il mestieraccio in periodo di monopolio e lo esercita ancora oggi, quando le agenzie non sanno più che pesci prendere. Per questo si è messa a studiare quel che c'è online, tra open data e social media, a un'età in cui si pensa più all'ultima spiaggia che ai banchi di scuola. Online è anche la lavandaia.wordpress.com. Nata a Roma nel 1963, cresciuta in Perù, vive e lavora a Bologna. Pensa in italiano e spagnolo, ogni tanto parla un po' d'inglese. Ha aderito con entusiasmo a Bigdata42, spazio nato per usare i Big Data su political bots e altro, e di OOHMM (Observatory of Online Harassment and Media Manipulation), osservatorio online sugli abusi e sulla manipolazione dei media e dei social.

Ad e-privacy XXIV presenta
Le vite (social) degli altri. Un'analisi sui dati propri che svela quelli altrui alle 11:00 di Venerdì con Renato Gabriele e Giulia Seno.
"Operazione antiboting": come prendere coscienza dei dati sporchi di bot e troll? alle 14:35 di Venerdì con Giulia Seno e Manuela Vacca .

Monica Senor

Monica Senor ha scritto numerosi articoli in materia di diritto penale delle nuove tecnologie e data protection per le riviste Medialaws, ICT Security Magazine, Il Processo Telematico, Agenda digitale ed Altalex ed ha pubblicato lavori con Egea, Giappichelli, Springer, UTET Giuridica ed Aracne. E’ fellow di NEXA, il Centro per Internet & Società del Politecnico di Torino.

Ad e-privacy XXIV presenta
Algoritmi giudiziari e bias cognitivi alle 10:30 di Sabato con Monica Senor.


Manuela Vacca (Oohm)

Manuela Vacca, giornalista. PhD, addetto stampa della Regione Sardegna, come attivista per la diffusione della cultura dei dati aperti ha promosso le sei edizioni del Cagliari Open Data Day ed è impegnata su difesa della privacy e dalla sorveglianza globale. Fa parte di Bigdata42, spazio nato per usare i Big Data su political bots e altro, e di OOHMM (Observatory of Online Harassment and Media Manipulation), osservatorio online sugli abusi e sulla manipolazione dei media e dei social.

Ad e-privacy XXIV presenta
Le vite (social) degli altri. Un'analisi sui dati propri che svela quelli altrui alle 11:00 di Venerdì con Renato Gabriele e Giulia Seno.
"Operazione antiboting": come prendere coscienza dei dati sporchi di bot e troll? alle 14:35 di Venerdì con Giulia Seno e Manuela Vacca .


Partecipa alla Tavola Rotonda AI vs GDPR: chi ci protegge dai protettori? alle 12:00 di Venerdì con Manuela Vacca , Alessandro Guarino, Flavio Del Soldato e Giovanni Battista Gallus moderata da Marco Calamari.

Giovambattista Vieri (ENT SRL )

Son del 1964, mi occupo di informatica da quando avevo 16 anni e studiavo Elettronica Industriale. Ho poi lavorato nell'industria aerospaziale (project leader) sia su GUI sia su apparati embedded, passando poi a societa' di consulenza e formazione (responsabile gruppo internet), poi a societa' editoriali con ruoli anche inerenti la IT security. Infine imprenditore (molto piccolo) e consulente. Nei ritagli di tempo, scrivo software che poi pubblico come software libero . Son molto appassionato di Storia e sport (praticato). Amo la buona tavola apparecchiata da discussioni interessanti.

Partecipa alla Tavola Rotonda Cryptovalute e Blockchain alla luce della privacy alle 11:45 di Sabato con Diego Giorio, Giovambattista Vieri, Marco Calamari, Carlo Von Lynx, Riccardo Coluccini (Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights) e Corrado Giustozzi moderata da Rebecca Berto.

Carlo Von Lynx (Partito Pirata Italiano)

Imprenditore Internet, specialista di democrazia liquida.

Carlo von LynX, tedesco cresciuto a Roma, è un attivista della rete dal 1989, lavorando su sistemi chat quali IRC, PSYC e XMPP. Nel 1994 ha sviluppato CMS e CDN per case editrici ad Amburgo con prodotti quali SPIEGEL.de e ZEIT.de. 1995 lo vede a capo delle tecnologie web per la rivista STERN. Nel 1998 lancia la prima video chat ad alta affluenza della storia dell'Internet, con lo sponsoring della REAL networks e l'attuale ministro degli esteri tedesco, Guido Westerwelle, come ospite. Di conseguenza fonda la sua impresa symlynX.com specializzata in interviste video chat a personaggi di spicco - in collaborazione con vari clienti ha avuto ospiti come Lionel Richie, Sting, Harrison Ford, Robbie Williams e R.E.M. Dal 2009 partecipa al Piratenpartei e alla prima applicazione di Liquid Feedback che portò al successo elettorale di Berlino. In Italia accompagna varie installazioni di LQFB, in particolare quella dei pirati italiani che inventano l'Assemblea Permanente, presto adottata anche dagli austriaci.

Ad e-privacy XXIV presenta
Opzioni Legislative per una Rete che non metta in Disagio la Democrazia alle 16:35 di Venerdì.


Partecipa alla Tavola Rotonda Cryptovalute e Blockchain alla luce della privacy alle 11:45 di Sabato con Diego Giorio, Giovambattista Vieri, Marco Calamari, Carlo Von Lynx, Riccardo Coluccini (Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights) e Corrado Giustozzi moderata da Rebecca Berto.

Raffaele Zallone (STUDIO LEGALE)

Raffaele Zallone, mi occupo di privacy dal 1982 quando ero direttore dell'ufficio legale della IBM. Una volta lasciata la IBM, nel 1997, ho continuato ad occuparmi di privacy e di nuove tecnologie in vari campi: informatica, biotecnologie, telecomunicazione, ecc. negli ultimi quattro anni ho approfondito le tematiche relative alle auto autonome, per cui sono stato invitato come relatore a Werobots 2016 presso la Miami University e più recentemente all'Università di Pavia

Ad e-privacy XXIV presenta
Le auto a guida autonoma ed i trattamento dei dati: serve il il gdpr? alle 11:30 di Venerdì.

Organizzato da

In collaborazione con

Patrocinato da

Supporter

Media Partner