[ e-privacy XIX — SPID ed Identità Digitale
"I popoli non dovrebbero temere i propri governi: sono i governi che dovrebbero temere i propri popoli."
V (da John Basil Barnhill)

I relatori

Vincenzo Agui

Ricercatore e consulente IT indipendente da circa 20 anni, esperto di cryptovalute e protocolli distributi, co-founder di Bitcoin Foundation Italia, co-founder Assob.it, Attualmente responsabile tecnico laboratorio di ricerca e sviluppo Blockchain SELLALAB di Banca Sella.

Attualmente svolgo ruolo di Security Manager per progetto di analisi forense cryptovalute (Coinsecurity.it) e progetto legato all'utilizzo delle cryptovalute ai fini della trasparenza per le donazioni in caso di disastro naturale (Helperbit.com).

Stefano Aterno

Nato a Roma il 3 luglio 1966 Avvocato del Foro di Roma

Abilitato a patrocinare in Cassazione e presso le altre giurisdizioni superiori. Docente di diritto penale dell’informatica e delle nuove tecnologie presso l’Università Lumsa di Roma e l’Università La Sapienza. Collabora con le migliori Università d’Italia svolgendo seminari e lezioni “ a tema”. Certificato Lead auditor ISO 27001 (certificazione internazionale sulla sicurezza dei dati e delle informazioni), sta facendo corsi per conseguire altre due certificazioni in materia. Esperto degli aspetti giuridici della riservatezza dei dati personali e della sicurezza informatica, ha acquisito in quasi 20 anni di esperienza sul campo una elevata professionalità nel tema della Computer forensics, dell’acquisizione e intercettazione di dati informatici. Svolge la professione di avvocato e di consulente aziendale in materia di privacy, diritto penale dell'informatica e aspetti giuridico-tecnici di cybersecurity. E’ consulente in materia di privacy e riservatezza dei dati personali presso alcuni tra i più importanti enti istituzionali, società private di grandi dimensioni e multinazionali. Docente, collaboratore e visiting professor in alcune università italiane: Dal 1998 si occupa, anche in qualità di consulente, di diritto delle nuove tecnologie e degli aspetti giuridici e tecnici della sicurezza e della riservatezza dei dati e delle informazioni. Vice presidente IISFA (Italian Information System Forensics Association - organizzazione internazionale di tecnici e giuristi impegnati nella promozione scientifica dell'informatica forense e delle indagini informatiche). Ha pubblicato libri e numerosi articoli scientifici in tema di criminalità informatica, indagini informatiche e privacy; per un elenco non esaustivo dei titoli e delle opere si consiglia di consultare il sito web www.studioaterno.it Già magistrato onorario presso il Tribunale penale di Roma (anni 1996 - 2000) Partecipa come relatore a seminari e convegni sui temi oggetto di studio.

Per i contatti:

  • inviare email a s.aterno@studioaterno.it
  • consultare il sito web www.studioaterno.it
  • o contattare il tel. Mobile +393356795965

Giuseppe Augiero

Giuseppe Augiero attualmente si occupa di Network Design e Sicurezza Informatica nel mondo della Sanita’ Pubblica. In passato ha progettato e curato la sicurezza perimetrale di una parte del core business di un Isp Italiano e di un Asp Provider.

Utilizza Gnu/Linux dai suoi albori, quando la versione del kernel era 0.99, attualmente è Debian-dipendente. Esperto di sicurezza informatica e definito “innovatore digitale” è sensibile alle tematiche legate all’Open Source e alla Neutralia’ della rete, da oltre quindici anni tiene corsi e seminari in giro per l’Italia su argomenti tecnici e socio-economici relativi al mondo della sicurezza informatica, di Internet e di Gnu/Linux.

Marco Calamari

Marco Calamari. Ingegnere, classe 1955, talvolta noto come Cassandra, a 18 anni dovette decidere se comprarsi una macchina usata od un pc. Scelse il pc e da allora non si e' ancora completamente ripreso. Lavora come archeologo di software legacy in una grande multinazionale, ma e' appassionato di privacy e crittografia in Rete, dove collabora a progetti di software libero come Freenet, Mixmaster, Mixminion, Tor & GlobaLaks.

E' il fondatore del Progetto Winston Smith e tra i fondatori dell'associazione Hermes Centro Studi Trasparenza e Diritti Umani Digitali. Dal 2002 organizza il convegno "e-privacy" dedicato alla privacy in Rete e fuori, ed e' editorialista di "Punto Informatico" dove pubblica la rubrica settimanale "Cassandra Crossing".

Fabio Carletti

Fabio Carletti aka Ryuw è un White Hat (Hacker) italiano.Noto ai più per questioni legate alla Sicurezza Informatica ha ottenuto importanti apprezzamenti in attività investigative per conto di Carabinieri e Polizia Postale. Oltre alla Sicurezza Informatica si occupa anche di Digital Forensics.

Italo Cerno (ITLawFirm)

Italo Cerno è avvocato e cultore della materia di Informatica giuridica, collabora con lo Studio Legale Cunegatti Di Cocco e Associati (ITLawFirm). Laureato con lode in giurisprudenza presso la LUISS di Roma, ha conseguito il dottorato di ricerca in Diritto e nuove tecnologie presso l’Università di Bologna. Nell’ambito del dottorato ha svolto un periodo di studio e ricerca presso la School of Law della University of Edinburgh. Ha conseguito il titolo di Master in Europrogettazione presso l’Europa Cube Innovation Business School. È membro della Società Italiana di Informatica Giuridica (SIIG). Collabora con il corso di Informatica giuridica presso la Scuola di giurisprudenza dell’Università di Bologna.

Angela Daly (Queensland University of Technology)

Dr Angela Daly e’ ricercatrice alla Facolta di Giurisprudenza dell’Universita Tecnologica di Queensland (Australia) e direttrice dell’ONG Australian Privacy Foundation. Si occupa dei temi socio-legale compresi i diritti digitali, la regolazione, la concorrenza e la proprieta intellecuale. E’ l’autore del libro Socio-Legal Aspects of the 3D Printing Revolution (Palgrave MacMillan 2016).

Luca di Leo

Consulente privacy, svolgimento dei compiti del Data Protection Officer in diverse strutture sanitarie private, consulente e lead auditor ISO 27001, ISO 9001. Svolgo adempimenti privacy dal 2006 per aziende e pubbliche amministrazioni nel campo dei servizi, commerciale, sanitario e socio-sanitario. Socio APIHM dal 2013, iscritto ad altre associazioni di consulenti con rilascio dell'attestato di qualità secondo la legge no.4/2013 "Professioni non organizzate in ordini o collegi", riconoscimento competenze e inserimento nel registro, secondo lo schema del TUV "consulenti privacy e privacy officer".

Fernanda Faini (Circolo dei Giuristi Telematici)

Responsabile dell’assistenza giuridica e normativa in materia di amministrazione digitale, innovazione e open government presso Regione Toscana. Collabora come docente nell’insegnamento di Informatica giuridica presso la Scuola di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Firenze, dove si è laureata con lode ed è cultore della materia. Ha conseguito il Master di secondo livello in Management Pubblico ed E-Government presso l’Università del Salento. Dottoranda in Scienze giuridiche presso l’Università di Bologna - CIRSFID nel curriculum Diritto e nuove tecnologie. Componente del Comitato di redazione della Rivista scientifica internazionale “Ciberspazio e Diritto” e della Rivista “Il Documento Digitale”. Responsabile National eGov Law - Area ricerca del Laboratorio eGov dell’Università del Salento. Membro del Big Data Committee di ISTAT. Docente e consulente di Formez PA e altre realtà. Componente del Comitato Scientifico di Know IT. Autrice di pubblicazioni scientifiche, docente in Master universitari e relatrice in convegni, conferenze e seminari nazionali e internazionali. Autrice di articoli di aggiornamento e approfondimento su quotidiani e riviste giuridiche cartacee e online. Presidente dell’Associazione nazionale Circolo dei Giuristi Telematici (CGT). Componente dell’Associazione Nazionale Docenti di Informatica Giuridica e diritto dell’informatica (ANDIG), della Società Italiana di Informatica Giuridica (SIIG) e di RENA

Diego Giorio (SEPEL / Comune di Villanova Canavese)

Dopo gli studi in elettrotecnica ed ingegneria meccanica, ho lavorato nella Ricerca&Sviluppo di un’azienda elettronica, in seguito mi sono trasferito negli USA per occuparmi di technical marketing e successivamente di WEB marketing. Dopo qualche altra esperienza nell’industria, sono entrato nella PA ed ho continuato ad interessarmi dell’informatizzazione, particolarmente applicata alla PA, affiancando quindi agli aspetti tecnici i problemi giuridici. Dal 2009 collaboro con la rivista Lo Stato Civile Italiano, ed. SEPEL, con la quale ho pubblicato svariati articoli in materia di informatizzazione, e materie demografiche. Membro del Centro Studi Informatica Giuridica Torino Ivrea (http://www.csigivreatorino.it), ho collaborato, attraverso l’Associazione, alla Commissione Madia per le problematiche del telelavoro. Anche attraverso l’Associazione Assodpo (http://www.assodpo.it/), seguo le problematiche relative alla privacy, naturalmente con particolare riferimento alla Pubblica Amministrazione. Sporadicamente collaboro col Punto Informatico (http://punto­informatico.it/)

Monica Gobbato

Avvocato digitale, è commissario d’esame per Privacy Officer presso ente di certificazione e Consulente Privacy. Già Senior Associate di due grandi studi legali internazionali: Gianni, Origoni & Partners e Baker & McKenzie a Milano, ha coordinato i dipartimenti di Diritto della Privacy nell’ambito di Information Technology. Si occupa di Privacy dal 1997 e di Diritto dell’informatica dal 2003. Prof A.C. al Master di diritto del Lavoro a Ca’ Foscari a Venezia dal 2007 e al Master di Legal Banking di Captha Milano dal 2012. Docente in Master, Seminari e Corsi in tutta Italia. Relatrice e moderatrice in materia di Diritto dell’informatica, privacy e cybercrime. È autrice per testate online e offline. In precedenza consulente in legal banking e Diritto finanziario per l’Associazione Nazionale di categoria Assoreti. Ha pubblicato con UTET, CEDAM, Fag, Ipsoa, Halley, Edizioni Tecna. Scrive per cheFuturo!, Assodigitale, ICT Security e Doctor33.

Valentina Longo

Avvocato, si occupa di “privacy”, protezione dei dati personali, da oltre quindici anni. Segue con interesse il tema del cyberbullismo, già affrontato con la relazione presentata in occasione dell’edizione Spring edition 2014 del progetto Winston Smith. Consulente legale per il Mipaaf nel Programma Rete rurale nazionale, partecipa all'Egesif, Gruppo esperti per i fondi strutturali e di investimento europeo presso la Commissione europea.

Francesco Paolo Micozzi

Francesco Paolo Micozzi, avvocato, si occupa di diritto penale, con particolare predilezione per il diritto dell’informatica, delle nuove tecnologie, privacy e diritto d’autore. È autore per LeggiOggi e cura il blog Quid Novi. Collabora con le cattedre di Informatica Giuridica e Informatica Giuridica Avanzata dell'Università di Milano, ed è fellow dell'Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights. Autore di diverse pubblicazioni in tema di diritto penale dell'informatica e diritto d'autore) e relatore nei principali convegni nazionali in materia, affianca alla professione forense l'attività di formazione rivolta a professionisti e pubbliche amministrazioni nel campo dell'informatica giuridica e in particolare diritto d'autore, sicurezza informatica, amministrazione digitale e diritto penale. Fa parte del gruppo di lavoro della Fondazione Italiana per l'Innovazione Forense (FIIF) presso il Consiglio Nazionale Forense. E’ membro dei gruppi di lavoro “Surveillance” e “E-justice”, per il CNF, a Bruxelles presso il CCBE (Conseil des barreaux européens).

Giovanni Modesti

Funzionario Amministrativo e Titolare di Posizione Organizzativa "Privacy e Trasparenza" presso la Asl di Pescara. Laureato in Giurisprudenza (Laurea magistrale) e Master in “Tutela della Privacy del personale di aziende e amministrazioni pubbliche”; •Consulente del Collegio IPASVI di Pescara, dal 1° febbraio 2011 al 31° gennaio 2014; Professore a contratto di Diritto del lavoro presso l'Università "G. D'Annunzio" di Chieti, al C.d.L. in Tecnici di Laboratorio Biomedico e al C.d.L. in Tecniche di Radiologia Medica. Professore a contratto di Diritto Penale presso l'Università "G. D'Annunzio" di Chieti, al C.d.L. in Corso di Laurea in Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro. Formatore in Corsi ECM in materia di Privacy. Autore di oltre 100 pubblicazioni, su Riviste a diffusione nazionale (RAGIUSAN - Rassegna giuridica della Sanità; Il Nuovo Diritto – Rassegna Giuridica Pratica; Panorama della Sanità; Quaderni Amministrativi”, Periodico di dottrina, giurisprudenza e legislazione del Centro Studi Amministrativi di Torino; Quaderni di management, E.G.V. Edizioni; @ - Gov n. 2/2010, Bimestrale di cultura e tecnologie per l’innovazione, Ed. Maggioli; www.techeconomy.it; in materia di: Privacy, Responsabilità Professionale, Management. Relatore in Convegni

Filomena Polito

Data Protection Officer, Fondatore e Presidente di APIHM (Associazione Privacy and Information Healthcare Manager), si occupa di privacy, protezione dei dati, innovazione organizzativa e tecnologica, amministrazione digitale, procedimento amministrativo, accountability, auditing e sanità elettronica da circa venti anni e ha fatto anche parte del Gruppo di lavoro che ha lavorato al testo delle misure sul trattamento dei dati in sanità del Decreto Legislativo n.196/03. Consulente e formatore presso aziende sanitarie, enti pubblici e aziende private, esperta in Valutazione d’impatto privacy, collabora a Gruppi di lavoro istituzionali di livello centrale, spesso è presente o organizza seminari e workshop e può vantare più di 25.000 ore di docenza al suo attivo. Professore a contratto presso Master Universitari e Corsi di perfezionamento e Alta Formazione di tutt’Italia, autrice di libri e numerosi articoli scientifici, componente del board di redazione di Riviste scientifiche, premiata più volte in ambito nazionale e comunitario per aver attivato ripetutamente processi di best practice, ha ottenuto anche una menzione speciale dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione per aver “attuato ..un piano di miglioramento che ha coinvolto diffusamente l’organizzazione e gli stakeholder e aver raggiunto risultati significativi”

Roberto Premoli

Tecnico informatico, appassionato di tecnologia, Articolista per LinuxPRO, sono MOLTO sensibile sul fronte privacy e combatto la mia personale battaglia contro il Moloch dello spionaggio sistematico rappresentato dalle varie agenzie governative.

Luigi Rufo (Responsabile Media del Circolo Giuristi Telematici - CIRSFID, Università di Bologna)

Laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Pisa, ha conseguito il Master in Diritto delle Nuove Tecnologie e Informatica Giuridica, Università di Bologna. Attualmente è dottorando di ricerca in Diritto e Nuove Tecnologie, Università di Bologna. Si occupa ed è autore di pubblicazioni in materia di diritto delle nuove tecnologie e innovazione nella Pubblica Amministrazione. Responsabile Media del Circolo Giuristi Telematici.

Fulvio Sarzana

Fulvio Sarzana di S. Ippolito, si è laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” con lode.

E’ autore di Monografie sui profili Organizzativi e Normativi del Governo degli Enti Locali

E’ autore di testi sulla sicurezza dei cittadini negli Enti Locali, attraverso l’uso delle nuove tecnologie.

Ha partecipato alle Campagne sulla trasparenza degli Enti Locali e centrali attraverso l’accesso ai documenti delle Pubbliche Amministrazioni, promuovendo iniziative di sensibilizzazione sulla Trasparenza e sul conflitto di interessi.

Emmanuele Somma (Progetto Winston Smith --- HERMES)

Umile programmatore della leva del ‘68, ha giocato per profitto nelle fila di alcuni ministeri e autorità nazionali, Emmanuele ha anche giocato per divertimento nella free software foundation e altre organizzazioni del mondo FOSS. Nel 1994 ha scritto il manifesto della prima organizzazione italiana per la protezione dei diritti digitali (LE.CI.Ti, la Lega dei cittadini digitali) e nel 2009 ha fondato Agorà Digitale, di cui è membro del consiglio direttivo. Ha pubblicato molti articoli tecnici e un libro su un caso di copyright: No SCOpyright (SCO contro Linux), ha fondato GNU/Linux Magazine e gestito altre riviste di programmazione e internet. Nel tempo si è divertito a denunciare la Business Software Alliance (ed ottenerne la condanna) per poi cinguettare amabilmente con la nuova presidente (quando il precedente fu rimosso); di violare il decreto Urbani contro il peer-to-peer e poi denunciare Urbani per la violazione del suo stesso decreto; di trovare la “Commissione Interministeriale sui contenuti digitali nell’età di internet (e-content)” (Commissione Vigevano) con le mani in pasta nel plagio; verificare sul campo la mancanza di trasparenze procedure di scrutinio elettronico e altre amenità del genere. Attualmente si occupa di arte, religione, dati, programmazione, scrivere romanzi e altre cose che rendono la vita migliore..

Angela Spanti (Médecins du monde)

Sono una giovane laureata con una discreta attività lavorativa ed esperienza professionale in diversi ambiti dell’informatica. Ho conseguito una laurea triennale in informatica – curriculum investigazioni scientifiche ed ho completato il ciclo di studi con la laurea magistrale presso l’Università degli Studi di Messina nel 2014. Nella prima tesi di laurea mi sono occupata dell’analisi dei “tool e delle metodologie per il contrasto alla pedofilia e pedo-pornografia online” effettuando uno stage presso la Polizia Postale e delle Comunicazioni – compartimento Calabria, mentre nella seconda ho realizzato un tool per l’importazione e l’esportazione dei dati clinici dei pazienti.

Ho iniziato a lavorare durante gli studi effettuando delle collaborazioni come informatico con diversi dipartimenti dell’università occupandomi della gestione dei libretti online sul portale esse3, successivamente come esperto informatico presso il comune di Reggio Calabria gestendo il portale del comune, quello dello Stretto e del Turismo. Ho conseguito l’ECDL Health Specialized e partecipato a diversi corsi su “Digital Forensics & Cybercrime Investigations Training Course”, “Criminal Investigation Training Course”, “Intercettazioni telematiche, digital e mobile forensics”, “Le indagini sulla pedo-pornografia minorile online” e “Le attività investigative sulle frodi informatiche”. Ho seguito diversi laboratori di comunicazione, un master in diritto delle tecnologie informatiche, uno in europrogettazione e sto completando un corso come consulente tecnico d’ufficio nel processo civile, perito nel processo penale e consulente tecnico di parte.

Ho maturato una buona esperienza nell’ambito dell’informatica medica effettuando 15 mesi di attività di ricerca presso l’Università degli studi di Messina, lavorando alla realizzazione di un software prototipale di cartella clinica elettronica per pazienti oncologici che poi è stato sperimentato dall’Asp di Catania e da alcune clinche private siciliane. Ho effettuato diverse collaborazioni e consulenze informatiche per enti pubblici e privati, ditte ed associazioni e realizzato diversi siti web e kit grafici.

Ho collaborazione al progetto “OpenReading” del Prof.re Ziccardi Giovanni (Università di Milano) nell’attività di catalogazione di articoli open access di riviste scientifiche straniere in materia di informatica giuridica e diritto delle nuove tecnologie.

Nel 2011 ho pubblicato l’articolo “Le indagini undercover e l’agente sotto copertura” (estratto dalla mia tesi triennale) sul sito web ildiritto.it di Francesco Brugaletta. Link: http://decreto-sviluppo.diritto.it/system/docs/31370/original/Le_indagini_undercover_e_l_agente_sotto_copertura.pdf

Nel 2012 ho presentato, in qualità di progettista e responsabile, il progetto “Dipendi da te!” che è stato vincitore del bando “Sostegno allo start-up di Giovani protagonisti attivi dello sviluppo – Edizione 2012” indetto dall’ispettorato nazionale dei Giovani della Croce Rossa Italiana.

Nel 2014 ho avuto la possibilità di presentazione la mia tesi di laurea magistrale “Strumenti integrati per l’interscambio di dati clinici” presso l’Exposanità 2014 di Bologna (21-24 Maggio), in occasione della mia partecipazione alla prima edizione “Premio di laurea” HL7 Italia e di pubblicare la stessa all’interno del sito di HL7 Italia.

Attualmente sto lavorando come Data Collector per un’organizzazione non governativa Médecins du Monde - Missione Italia presso la sede di Reggio Calabria, occupandomi della creazione e gestione di database; raccolta, elaborazione e trattamento in formato elettronico dei dati sanitari dei migranti; attività di analisi statistica sui dati raccolti, reportistica e grafica per eventi. Inoltre, avendo vinto il concorso “500 Giovani per la cultura”, sto lavorando come informatico presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – Archivio di Stato di Catanzaro. svolgendo attività di inventariazione e digitalizzazione del patrimonio culturale italiano; creazione e gestione di database e di mostre online.

Ho effettuato diverse docenze in ambito di primo soccorso, rianimazione cardiopolmonare ed utilizzo del defibrillatore e sulle tematiche di protezione civile sia al personale laico, sia ai sanitari che al personale militare, in qualità di Monitore di Primo Soccorso, Istruttore Full D e Istruttore di Protezione Civile della Croce Rossa Italiana, oltre a svolgere attività come soccorritore abilitato.

Ho presentato la domanda per diventare Ufficiale di completamento della Riserva Selezionata dell’Esercito Italiano – Ruolo Tecnico, recentemente ho ottenuto l’idoneità sanitaria e psico-fisica e sono in attesa di effettuare il corso di addestramento per completare l’iter.

Giuseppina Terranova (APIHM)

Giuseppina Terranova, vice Presidente APIHM, dal 2002 al 2007 Dirigente Medico di Medicina Legale nell'Azienda USL 3 di Pistoia, dal 2007 ad oggi Dirigente Medico di Medicina Legale e Clinical Risk Manager nell'Azienda USL Toscana Nordovest (ex USL 5 Pisa), rappresentante per la Regione Toscana della Società Scientifica COMLAS (Coordinamento Medici Legali Aziende Sanitarie).

Daniele Tumietto (Menocarta)

Commercialista, iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti di Milano Partner di Menocarta

Componente:

  • Expert Group di supporto al Comitato Europeo di Normalizzazione (CEN) per lo sviluppo dello standard europeo per la “Core Invoice” CEN/TC 434, obbligatorio dal 2018 (Direttiva 2014/55/UE), e del Forum Europeo sulla Fattura Elettronica (EMSFEI) istituito dalla Commissione Europea per assicurare il coordinamento con gli Stati membri e assistere la Commissione nella preparazione di proposte legislative;

  • Advisory Group del CEF, presso la Commissione Europea, per lo sviluppo di un “Match-making Website” per le Pubbliche Amministrazioni nell’ambito delle attività d’implementazione della fatturazione elettronica secondo la Direttiva UE 2014/55/UE;

  • Forum Italiano sulla Fattura elettronica presso l'Agenzia delle Entrate;
  • Osservatorio Professionisti & Innovazione Digitale del Politecnico di Milano;
  • Osservatorio Fattura Elettronica del Politecnico di Milano;
  • Commissioni UNINFO:
  • CEN PC 434 “Electronic Invoicing”
  • CEN PC 440 "Electronic public procurement”
  • NI/CT 510/GL 02 "Firme, identità, sigilli elettronici e relativi servizi"
  • UNI/CT 522 "UNINFO eBusiness e servizi finanziari"
  • UNI/CT 526 "UNINFO Attività professionali non regolamentate"
  • UNI/CT 526/GL 01 "Profili professionali relativi alla sicurezza informatica"
  • UNI/CT 526/GL 02 "Attività professionali non regolamentate - Figure professionali operanti nel settore ICT - Professionista Web"

Valerio Edoardo Vertua (CSA Italy)

Avvocato Cassazionista con studio in Milano; i settori di attività professionale prevalenti sono: il diritto tributario, il diritto societario e il diritto dell’informatica e delle nuove tecnologie; è perfezionato in Diritto Societario ed in Computer Forensics ed Investigazioni Digitali presso l’Università degli Studi di Milano; è componente della Commissione Giustizia Tributaria dell’Ordine degli Avvocati di Milano; è collaboratore della Cattedra di Informatica Giuridica ed Informatica Giuridica Avanzata della Facoltà di Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano; è Presidente dell’associazione DFA (Digital Forensics Alumni - http://www.perfezionisti.it); è co-fondatore e Vice-Presidente dell’associazione CSA Italy (Cloud Security Alliance Italy - http://cloudsecurityalliance.it).

Giovambattista Vieri

Giovambattista Vieri, son nato nel 1964, sono appassionato di informatica da quando avevo 16 anni e con l'aiuto del saldatore modificavo lo spectrum. Ho poi lavorato nell'industria aerospaziale (project leader) sia su GUI sia su apparati embedded, passando poi a societa' di consulenza e formazione (responsabile gruppo internet), poi a societa' editoriali con ruoli anche inerenti la IT security. Infine imprenditore (molto piccolo) e consulente. Nei ritagli di tempo, scrivo software che poi libero . Son anche molto appassionato di Storia (antica e recente) e sport. Amo la cucina e la buona tavola condita da discussioni interessanti.

Gabriele Zanoni

Gabriele Zanoni lavora come Incident Response Investigator e segue i clienti di Symantec basati in Europa, Medio Oriente e Africa. In precedenza, per Secure Network ha gestito ed erogato servizi di Ethical Hacking tra cui attività di Penetration Testing (Web Application, Mobile, Network) e ha fornito consulenza in ambito Computer Forensics e Incident Response ad aziende vittime di attacchi informatici. Durante il corso degli anni ha collaborato sia con aziende private, prevalentemente nel settore energetico e finanziario, sia con enti governativi. Svolge ricerche su diverse tematiche di sicurezza, in particolare inerenti l’Anti-Computer Forensics e l’Open Source Intelligence (OSINT).

Organizzatori

Media Partner