[ e-privacy XXII — I dati perduti — Processo al Cloud
"I popoli non dovrebbero temere i propri governi: sono i governi che dovrebbero temere i propri popoli."
V (da John Basil Barnhill)

I relatori

Marco Calamari (Progetto Winston Smith)

Marco Calamari. Ingegnere, classe 1955, talvolta noto come Cassandra, a 18 anni dovette decidere se comprarsi una macchina usata od un pc. Scelse il pc e da allora non si e' ancora completamente ripreso. Lavora come archeologo di software legacy in una grande multinazionale, ma e' appassionato di privacy e crittografia in Rete, dove collabora a progetti di software libero come Freenet, Mixmaster, Mixminion, Tor & GlobaLaks.

E' il fondatore del Progetto Winston Smith e tra i fondatori dell'associazione Hermes Centro Studi Trasparenza e Diritti Umani Digitali.
Dal 2002 organizza il convegno "e-privacy" dedicato alla privacy in Rete e fuori, ed e' editorialista di "Punto Informatico" dove pubblica la rubrica settimanale "Cassandra Crossing".

Emmanuele Somma (Progetto Winston Smith)

Emmanuele Somma è prestato da anni al Progetto Winston Smith, collabora con il Centro Hermes per la Trasparenza e i Diritti Umani Digitali ed è militante del Partito Radicale. È giornalista pubblicista, ha fondato Linux Magazine e dirige ""LOGIN, saving the Internet wealth"".

Carlo Blengino

Carlo Blengino svolge la professione esclusivamente nel settore penale, con specializzazione in proprietà intellettuale, diritto dell'informatica, delle nuove tecnologie, tutela della riservatezza e dei dati personali. Collabora con le riviste on-line Medialaws.eu, Nova.ilsole24ore.com ed ha pubblicato lavori con Giappichelli Editore, UTET Giuridica, EGEA ed Aracne. E' fellow del Nexa Center for Internet & Society del Politecnico di Torino ed ha un blog personale sul quotidiano on-line ilPOST.it.

Monica Senor

Monica Senor è avvocato penalista specializzato in diritto penale delle nuove tecnologie, privacy e data protection. E' fellow di NEXA, il Centro per Internet & Società del Politecnico di Torino, membro della Commissione informatica del COA di Torino, del comitato scientifico dello CSIG (Centro studi di informatica giuridica Ivrea-Torino) e del CSPT (Centro Studi per il Processo Telematico). Collabora con le riviste online Medialaws.eu, IlProcessoTelematico.it e ForumPA.it ed ha pubblicato lavori con Egea, Giappichelli, Springer, UTET Giuridica ed Aracne.

Andrea Ghirardini

Andrea "Pila" Ghirardini lavora da oltre 17 anni nel campo della sicurezza informatica, al supporto di forze dell'ordine e compagnie private. Ha inoltre un POV particolare avendo lavorato sia per una telco a caso ex monopolista sia per una società che si occupa di intercettazione e sorveglianza di massa.

Valerio Edoardo Vertua

Avvocato Cassazionista con studio in Milano; i settori di attività professionale prevalenti sono: il diritto tributario, il diritto societario e il diritto dell’informatica e delle nuove tecnologie; è perfezionato in Diritto Societario ed in Computer Forensics ed Investigazioni Digitali presso l’Università degli Studi di Milano; è componente della Commissione Giustizia Tributaria dell’Ordine degli Avvocati di Milano; è collaboratore della Cattedra di Informatica Giuridica ed Informatica Giuridica Avanzata della Facoltà di Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano; è Presidente dell’associazione DFA (Digital Forensics Alumni - http://www.perfezionisti.it); è co-fondatore e Vice-Presidente dell’associazione CSA Italy (Cloud Security Alliance Italy - http://cloudsecurityalliance.it).

Yvette Agostini (CSA)

Laureata in ingegneria elettrotecnica presso l’Università di Pavia, si occupa di sicurezza informatica e delle informazioni da tre lustri, ed ha all’attivo progetti di incident handling, computer forensics, disaster recovery, risk assessment, adeguamento standard BS7799, due diligence tecnologiche. Project manager del Centro Hermes per la Trasparenza e i diritti umani digitali. E' socio fondatore e segretario di CSA Italy, capitolo italiano di Cloud Security Alliance.

L'intervento per eprivacy 2017: Cloud computing: se lo conosci, lo apprezzi

ALESSANDRO DEL NINNO (STUDIO LEGALE TONUCCI & PARTNERS)

Avvocato Responsabile del Dipartimenti Data Protection, ICT Law e IP Law dello Studio legale Tonucci & Partners di Roma. Professore a contratto di Informatica Giuridica (LUISS Guido Carli - 1996 ad oggi) Professore a contratto di Aspetti giuridici del Telelavoro e del Lavoro Digitale (LUISS Guido Carli - 2009 ad oggi) Professore a contratto - di “Diritto delle Tecnologie dell’Informazione” (Università degli Studi di Venezia Ca Foscari - 2002 - 2008) Professore a contratto - di “Diritto delle Nuove Tecnologie” (Scuola di Specializzazione LUISS Management - 2000 - 2005) Membro del Comitato Scientifico dell’Istituto Italiano Privacy (2009 ad oggi) Membro del corpo docente ufficiale della Agenzia Regionale per lo Sviluppo delle Amministrazioni Pubbliche del Lazio (2008 ad oggi) Membro del Comitato Scientifico e docente della Scuola Forense “Vittorio Emanuele Orlando” dell’Ordine degli Avvocati di Roma (2007 ad oggi) Membro del corpo docente ICE (Istituto per il commercio con l’estero – 2006 ad oggi) Membro del corpo docente ufficiale della Scuola Superiore dell’Amministrazione dell’Interno (S.S.A.I. - 2004 – ad oggi)

E’ relatore nell’ambito dei più importanti convegni nazionali ed internazionali ove viene frequentemente invitato in qualità di esperto su tematiche legate all’Information & Communication Technology, all’IP e alla Data Protection. Ad oggi, ha tenuto 93 conferenze nazionali e internazionali. Nelle stesse materie è autore di oltre 100 tra libri, trattati, monografie, saggi e articoli. Per le stesse materie è di frequente intervistato e consultato in qualità di esperto dalle principali testate giornalistiche ed editoriali, radio ed emittenti televisive nazionali. L'intervento per eprivacy 2017: Il Cloud come modalità di trasferimento internazionale dei dati personali: criticità tecniche, legali e organizzative e soluzioni pratiche alla luce del Regolamento Generale UE sulla protezione dei dati personali 679/2016

Marco Alvise De Stefani (Synaptic)

Marco Alvise De Stefani collabora dal 2004 con il Ministero della Giustizia in Veneto e in Friuli-Venezia Giulia, dove ha seguito oltre 150 indagini. È Amministratore Unico di Synaptic Srls, azienda specializzata in Digital Forensics e Incident Response. È consulente tecnico di aziende e studi legali eccellenti del Friuli-Venezia Giulia. E’ docente di Digital Forensics in corsi di formazione per le Forze dell’Ordine, la Magistratura e gli Avvocati, per l’Università Svizzera e per seminari organizzati dall’IISFA (International Information Systems Forensics Association), dall’Università degli Studi di Udine e altre associazioni/enti del settore. Ha partecipato come relatore a convegni nazionali e internazionali sulla Digital Forensics e a eventi divulgativi. È autore di svariate pubblicazioni e articoli scientifici. L'intervento per eprivacy 2017: "Società del Controllo" e documentazione informatica: il problema della prova digitale

Epto (Tramaci.org)

Fondatore dei progetti: Anopticon (Mappa delle telecamere di videosorveglianza), Anopticon (Psicologia del Potere), tramaci.org (Sistema operativo per l'analisi della censura e del ""Grande Fratello""), Onion Mail (Server di posta elettronica crittato su Tor). Attivista hacker, membro del mes3hacklab e del Progetto Winston Smith.

L'intervento per eprivacy 2017: MindCloud! Chi controlla il caos?

Edoardo Ferri (Studio Tecnico Ferri & Costantino)

Perito Industriale Libero Professionista esercita la libera professione come Consulente Tecnico in materia di Informatica forense e sicurezza. Consulente Tecnico del Giudice presso il Tribunale di Pavia Fondatore dello Studio Tecnico Ferri & Costantino e membro del Bicocca Security Lab dell'Università degli Studi di Milano Bicocca

L'intervento per eprivacy 2017: La Privcy è questione di carattere

Giovanni Battista Gallus (Array - Nexa Center - Circolo dei Giuristi Telematici)

Diritto d’autore, diritto penale, tutela della privacy e diritto dell’informatica e delle nuove tecnologie sono le sue principali materie di competenza. Dopo la laurea cum laude in giurisprudenza in Italia si trasferisce in Gran Bretagna per il Master of Laws in Maritime Law e Information Technology Law alla University College London – UCL.. In seguito consegue il titolo di dottore di ricerca. Nel 2009 ottiene lo European Certificate on Cybercrime and Electronic Evidence (ECCE). È ISO 27001:2005 Certified Lead Auditor (Information Security Management System).Iscritto all’Albo degli Avvocati dal 1996, Cassazionista dal 2009, collabora con la cattedra di Informatica Giuridica dell’Università di Milano ed è docente al Corso di Perfezionamento in Digital Forensics, Privacy, Cloud e Cyber Warfare. Fellow del Nexa Center on Internet e Society e del Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights. Autore di diverse pubblicazioni sui temi citati e relatore nei principali convegni nazionali e internazionali, affianca alla professione attività di formazione, in particolare nel campo del diritto d’autore, del Free software – Open Source, della tutela della privacy, della sicurezza informatica e della digital forensics. Past Presidente del Circolo dei Giuristi Telematici, fondato nel 1998, primo esempio italiano di associazione giuridica telematica. È inoltre membro del Consiglio Direttivo di ANORC, Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione Digitale, e di ABIRT, Advisory Board Italiano dei Responsabili del Trattamento dei dati personali.

L'intervento per eprivacy 2017: L' apocalisse zombie colpisce anche le condizioni di servizio del cloud (ma noi le accettiamo lo stesso)

Diego Giorio (SEPEL Editrice - Comune di Villanova Canavese)

Dopo gli studi in elettrotecnica ed ingegneria meccanica, ho lavorato nella Ricerca&Sviluppo di un’azienda elettronica, in seguito mi sono trasferito negli USA per occuparmi di technical marketing e successivamente di WEB marketing. Dopo qualche altra esperienza nell’industria, sono entrato nella PA ed ho continuato ad interessarmi dell’informatizzazione, particolarmente applicata alla PA, affiancando quindi agli aspetti tecnici i problemi giuridici. Dal 2009 collaboro con la rivista Lo Stato Civile Italiano, ed. SEPEL, con la quale ho pubblicato svariati articoli in materia di informatizzazione ed in materie demografiche. Membro del Centro Studi Informatica Giuridica Torino Ivrea (http://www.csigivreatorino.it), ho collaborato, attraverso l’Associazione, alla Commissione Madia per le problematiche del telelavoro. Anche attraverso l’Associazione Federprivacy (http://www.federprivacy.it/), seguo le problematiche relative alla privacy, naturalmente con particolare riferimento alla Pubblica Amministrazione. Collaboro inoltre col Punto Informatico (http://punto­informatico.it/) L'intervento per eprivacy 2017: Cloud o non cloud? Questo è il dilemma (almeno nella PA)

Monica Gobbato (Avvocato)

Avvocato digitale, già commissario d’esame per Privacy Officer nel 2013/2014 e Digital Champion per il Comune di Camogli- Dal 1996 al 2004 è stata senior associate di due grandi studi legali internazionali: Gianni, Origoni & Partners e Baker e MCKenzie a Milano, dove ha coordinato i dipartimenti di Diritto della Privacy nell’ambito di Information Technology.

Si occupa di Privacy dal 1997 e di Diritto dell’informatica dal 2003. Prof A.C. all’università Ca’ Foscari a Venezia dal 2007, è docente in Master Universitari, Seminari e Corsi in tutta Italia. Relatrice e moderatrice in materia di Diritto dell’informatica, privacy e cybercrime.

Scrive per Assodigitale, StartUPItalia, CheFuturo, Key4Biz www.monicagobbato.it

L'intervento per eprivacy 2017: La Responsabilità Privacy nella Nuvola, tra genio e sregolatezza

Donato La Muscatella (Avv. Donato La Muscatella)

Avvocato, BSI Qualified Implementer and Auditor ISO/IEC 27001:2013. Dopo la laurea con lode presso l'Università di Ferrara, si è specializzato presso le Università di Padova e Milano.

Si occupa prevalentemente di diritto delle nuove tecnologie, operando sull'intero territorio nazionale ed assistendo clienti individuali ed aziende.

Componente di enti di ricerca indipendenti, è stato docente per numerosi incontri di studio, in ambito professionale, accademico e per gli istituti di formazione delle forze di polizia. Autore di svariati contributi scientifici pubblicati in opere collettanee e su riviste italiane e straniere, dal 2014 collabora stabilmente, in materia di diritto e procedura penale, con Diritto e Giustizia, il quotidiano d’informazione giuridica edito da Giuffrè Editore.

L'intervento per eprivacy 2017: I diritti (sui dati) perduti

Valentina Longo

Avvocato, si occupa di privacy, protezione dei dati personali, da oltre quindici anni. In qualità di consulente legale per il Mipaaf, partecipa agli incontri organizzati dal Garante con la delegazione del Ministero.

L'intervento per eprivacy 2017: Privacy e pubblica amministrazione. La nuova sfida.

Giorgio Pedrazzi (Università degli studi di Brescia)

Giorgio PEDRAZZI, professore aggregato di Istituzioni di diritto privato presso l'Università di Brescia, insegna “Privacy & Copyright nel Web e nei Social network"" al master Innovare con il cloud presso l'Università di Padova. Ha conseguito il Dottorato in Diritto privato presso l'Università di Pisa. E' stato visiting fellow presso l'Institute of European and Comparative Law di Oxford (UK) e presso la School of Law della Loyola University in Los Angeles (USA). Avvocato, consulente e formatore in materia di privacy, assicurazioni e responsabilità civile, videosorveglianza, dematerializzazione, commercio elettronico e diritto del consumo. Attualmente impegnato in progetti di ricerca sui profili giuridici delle ""smart cities"", è abitualmente relatore in convegni scientifici e masters, nonché autore di pubblicazioni giuridiche.

L'intervento per eprivacy 2017: Al di la’ delle nuvole: il Cloud in Europa tra regolazione e contratto

Alberto Scire' (Tavella - Studio di Avvocati)

Avvocato, appassionato di informatica, mi occupo (ormai si può dire ""da tempo""!) di trattamento dei dati personali e rapporti tra diritto e tecnologia, sia nella mia vita professionale che in quella accademica. Sono anche socio di una start-up, perciò in perenne conflitto d'interessi tra l'anima da avvocato e quella di (piccolo) imprenditore. Che poi, in fondo, sono la stessa cosa. L'intervento per eprivacy 2017: Tutela dell'Identità Digitale tra pubblico e privato

Efrem Zugnaz (WebPrepping)

Efrem Zugnaz, opera nel settore IT da piu' di venti'anni. Attualmente si occupa di IT Governance per una concessionaria Autostradale. Avendo passato molte fasi tecnologiche ora si occupa di portare in maniera gratuita a quanti piu' possibile buone prassi ed informazioni per i cittadini digitali, con lo scopo di alimentare una sfera privata digitale etica e corretta. L'intervento per eprivacy 2017: La privacy dell'anima"

Organizzato da

In collaborazione con

Media Partner